VAI ALLE NEWS SUGLI EVENTI

Che cos'è Meeting Austen?

Il Meeting Nasce

Il primo meeting nacque nelle menti delle prime iscritte online alla pagina Il Club Sofa and Carpet di Jane Austen e al blog correlato, più o meno ad Aprile 2010. Parlando online, a proposito di un'ipotetico viaggio in Inghiterra, tutte insieme abbiamo deciso di incontrarci per conoscerci e per celebrare la nostra più importante eroina, e da qui decidemmo ancora più per caso, salendo a 20 il numero di interessate, di coronare il momento arricchendolo di tutti i dettagli AUSTEN del caso, ecco che 5 menti vigili presero a pensare.. Chiara, Pamela, Cristina, Maria e Diletta!


In ordine dal più recente:

TRIBUTE AUSTEN a cura de Il Club Sofa and Carpet di Jane Austen

Per gioco, ma da subito con un reale intento di organizzare una situazione perfetta, è continuata l'organizzazione che si prefiggeva di raggiungere circa 30 persone per quello che ancora era chiamato SUMMIT JANE AUSTEN sulla spiaggia di Riccione. Si diceva essere questo "summit" (termine troppo formale sostituito dopo poco dal più consono Meeting!) l'incontro di simpatiche e affezionate estranee che si sarebbero conosciute in vista di un viaggio ben più impegnativo per l'anno successivo 2011 in UK alla volta di THE REAL JANE AUSTEN (o almeno questo era l'idea in principio..) condendo il loro incontro con dettagli tutti austeniani!

Il numero delle iscritte crebbe e insieme le esigenze a cui far fronte, i gadgets da preparare per l'arrivo delle Janites, un piccolo spazio libreria, i giochi indovinello sui romanzi, la divisione delle Janeites in squadre e il momento magico del RACCONTA LA TUA JANE!

Narriamo degli esordi di quel fatidico PRIMO MEETING; esattamente dai momenti deliranti che diedero luogo ai preparativi dell'evento.
(* In fondo alla pagina il racconto!)

Vi lasciamo degli scatti dal MAKING OF MEETING fino alla sua celebrazione!

***

Il Meeting Cresce

Preparativi 1° Meeting Austen 24-26 Settembre 2010


 

 

Prende vita la.. TAVERNETTA BENNET
(a cura di Pamela)
I libretti bibliografia e filmografia AUSTEN (a cura di Sara)


Il TABELLONE PUNTI ( a cura di Pamela )

Il tabellone punti meeting 2010

I PREMI per il GIOCO:
rigorosamente from BATH!
Le TAZZE per il
TEA TIME delle 5!
I POSTER..
di MR DARCY ( come fare senza! )
I premi meeting 2010 Tea time delle 17

Mr Darcy Poster

 

 

Le T-SHIRT dell'EVENTO!

Le Pochettes AUSTEN I DIARIETTI DEL MEETING
(il premio di consolazione per tutte le parteciapanti!)

 

 

 


 Il Meeting prende forma, si evolve e crea legami..

A partire dal Concorso per la Frase sulla T-Shirt Evento, vinto da Chiara Giudice con: "It is a truth universally acknowledged, WE LOVE JANE AUSTEN!"

Il Meeting cresce e crea legami


Janeites di incontrano al Ristorante per uno spuntino PRE-MEETING I legami prendono vita: 6 ragazze tra loro semi-sconosciute, costruiscono legami!
Il Meeting si evolve e crea legami Il Meeting si evolve e crea legami

 

Sul Sofa.. ..nella Tavernetta Bennet di nuovo sul Sofa..

Il Meeting si evolve e crea legami

Il Meeting si evolve e crea legami

Il Meeting si evolve e crea legami


Con il Jane Austen Regency World Magazine che parla di noi!

Il Meeting si evolve e crea legami

 

Regency!
Valentina per l'occasione sfoggia un vero abito Regency

 

Il Meeting si evolve e crea legami

 
Scatti nella Tavernetta Bennet con.. Mr Darcy!

Il Meeting si evolve e crea legami

Il Meeting si evolve e crea legami

Il Meeting si evolve e crea legami

 

Il Meeting si evolve e crea legami

Il Meeting si evolve e crea legami

 

Cheese.. per BATH!!

Il Meeting si evolve e crea legami

 

Pictures in Spiaggia! Un CHEESEEE.. per BATH!
La rivista Jane Austen Regency World sede Bath ci fece un articolo prima e dopo l'evento.
Importante l'articolo pubblicato sul numero 48 - Nov/Dec 2010

 

Jane Austen Regency World


I Gruppi Romanzo

Gruppo
Emma!

Gruppo
Mansfield Park!

Gruppo 
Northanger Abbey!
Il Meeting si evolve e crea legami Il Meeting si evolve e crea legami

Il Meeting si evolve e crea legami

Gruppo
Sense and Sensibility!
Gruppo
Persuasion!
Gruppo
Pride and Prejudice!

Il Meeting si evolve e crea legami

Il Meeting si evolve e crea legami Il Meeting si evolve e crea legami

 

Lo staff alle origini.. Cristina, Chiara, Pamela

 

Il Meeting cresce e crea legami

 

Ringraziamenti

 

Per sapere tutto sul I° Meeting Austen 2010 (24-26 Settembre)
clicca qui

 Il Meeting diventa un APPUNTAMENTO ANNUALE!

Eventi Prossimi

II° Meeting Austen Il Club Sofa and Carpet di Jane Austen


a cura di Jane Chiara
Meeting Austen 2010


***

 

Post Scriptum.. come anticipavo sopra:

(*) Tratto dal racconto di un meeting opera della sua folle amministratrice (SOLO SE AVETE ALMENO 20 MINUTI DA SPENDERE!)

"Potremmo posizionare queste persone qui, mettere questi tavolini là, e rivolgere lo schermo proprio verso il centro; tutti potranno vedere e tutti restaranno seduti.” Disse la Signora Catherine con lo sgaurdo fisso su quella poltrona che forse avrebbe potuto spostare nella fila sul lato opposto della sala. “Chiamami la Signora Nelly e falle spostare l’intero tavolo delle colazioni per fare più spazio, e dare più aria.” Continuò poco dopo preoccupata che il meeting potesse trovare la tavernetta delle colazione un pò più affollata del previsto.
Samy era molto più agitata della Signora Catherine, nonstante lo nascondesse con fare disinvolto e continuasse a seguire i preparativi e i suggerimenti proposti da Lady C. (così Samy la chiamerà tra sè e sè!) e Samy lo era benché mancassero ancora diversi giorni al grande evento. Lo era lo era eccome!
Da qualche tempo però colpiva la sua attenzione, nella baraonda dei preparativi, passere del tempo ben oltre l’orario d’ufficio, a cercare di organizzare spazi e momenti al fianco di Lady C. e sentirsi quasi una sua “pari”. La faceva sentire Grande!

Potremmo fare ora un passo indietro, e raccontarvi dall’inizio come Samy si sia trovata il 20 Settembre a fine stagione balneare estiva, a spostare tavolini e poltroncine fino a mezzanotte inoltrata, nella tavernetta dell’hotel in cui lavora dai tempi dei tempi, e oltremodo a causa di una sua stessa minuscola, spontanea e stamba idea, sorta per caso pochi mesi prima, tra un commento e un post online.
Ma non occorrono troppe spiegazioni ai lettori se seguiranno attentamente i passaggi dei preparativi che hanno preso vita con le nostre eroine, in essere sin dalle prime righe.
Samy M.Carter ha la sana e brutta abitudine di apprendere e assimilare più che può da chi ha affianco, ogni volta, e così piano piano negli anni al fianco della sua adorata e stimata Lady C., maturava in lei l’idea di qulacosa di grande, che un giorno anche lei avrebbe compiuto e diretto.
Lady C. era la sua titolare d’hotel da molti anni, e tra alti e bassi tra ramazine ed elogi, l’aveva cresciuta e instradata alla vita “vera”, gettata nel mondo in cui alle volte (fini troppe a dire il vero!) uscirne con un’astuzia, era l’unica via d’uscita possibile!
Nessuna più di Samy aveva appreso questa tra le arti di Lady C. e così unite l’astuzia e l’aspirazione, si andavano ad aggiungere al bagaglio culturale e creativo che si portava dentro dall’infanzia, per opera di (il “lady” si addice anche a lei!) Lady Anne Marie, sua zia.
Il capitolo delle donne importanti per Samy si aperto, lei riflette su queste grandi statue per la sua crecsita e intanto.. Il meeting si avvicina! E manca ancora tutto!
Il concetto lato “del tutto” per Samy è uguale a “manca ancora tutto quello che vorrei fare per non perdere nemmeno un secondo in cui potrei fara tutto”!
Era complicata la nostra piccola grande S., disordinata, piena di energie, gonfia di idee e ..complicata!
Chi non lo sarebbe a 25 anni nel pieno di un’età in cui, appena compiuti gli anni ti cominci a guardare indietro e non vedi nulla di importante se non la passione per tutto ciò che ti appassiona e ti fa vibrare il cuore!?

“Mark, faresti da moderatore per la presentazione in biblioteca di sabato?”
Tornata a casa Samy accorse a contattare l’amico fidato che doveva fargli assolutamente quel favore, se no chi l’avrebbe fatto!? Lei non poteva occuparsi anche di quello!
Scaricava la posta velocemente e i suoi occhi cercavo scorrendo solo messaggio di conferma da eBay, doveva aver vinto quell’ombrellino e doveva arrivare anche prima di subito.

Come e perchè Samy avesse bisogno di un ombrellino di pizzo da sole in arrivo da chissà dove (non se lo ricordava!) aveva certamente a che fare con il suo evento! Ormai non dedicava nemmeno troppe parole per descriverlo se non un enfasi particolare sulla L di L’evento!

Da diversi mesi non rispondeva più alle chiamate e ai contatti delle amiche, era troppo presa dalla sua imprese, loro dovevano capire.
Ma se c’era qualcuno che davvero non poteva capire, quello era David; non vedeva la sua ragazza da giorni e aspettava solo che lei si rendesse conto almeno che lui era “ancora” il suo ragazzo.
Samy dal canto suo aspettava solo che lui la contattasse per dirle “Tranquilla amore, capisco he sei presa. Non ti preoccupare io ti aspetto, non c’è nessunissimo problema!”
E nel frattempo che entrambi aspettavano queste telefonate, Samy contattava la tipografia per le t-shirt, dovevano arrivare “oggi”!

L’indomani - “Salve, chiamo per le t-shirt per l’evento 24-26 Settembre 2010, chiedevo se potevamo passarele a prendere, che so... ora?!” chiamò lo studio che se ne occupava che aveva come scadenza proprio il giorno prima, e Samy chiaramente apprensiva veniva tranquillizzata comunicando che era tutto in ordine, i tempi erano rispettati.
Samy continuava a dirsi - “E se poi non vanno bene? Se le stampe sono venute male? Se le taglie non sono giuste?” Apprensiva lei, disperato David replicava: “E se il tuo ragazzo se ne va e ti pianta proprio ora come farà la nostra bella eroina?”
David era sempre ironico, fin dal primo giorno che Samy lo aveva incontrata lo era stato, e se avesse potuto cambiargli solo una cosa grazie ad un Genio della lampada a cui chiedere un desiderio, Samy avrebbe cancellato “ironia “e messo, “galanteria d’uomo dell‘800” per esempio!
Ma lo amava e glielo perdonava. Anche di non essere nato nell‘800. Ora però non c’era da scherzare, le sue domande avevano bisogno di una risposta. “Le taglie, sarebbero andate bene?!”
La bag arrivate nei giorni scorsi erano ancora da sistemare, ma Samy avrebbe fatto tutto nei giorni successivi; ora l’importante era che tutto arrivasse nelle sue mani. Poi avrebbe dirottato, sistemato e organizzato tutto a dovere.
Lady C. aveva persino messo all’opera Geene facendole stirare una a una le bag arrivate chiuse negli scatoli perché  il meeting doveva avere le sue bag-gadgets linde, che dovevano essere bellissime e.. stirate! Lady C. era davvero entrata nella parte, è sì... daltronde anche lei aveva la sua parte nel genio ribelle che era stato scatenato dentro Samy accrescente ogni giorno di più in lei, nella progettazzione in grande stile del suo primo evento! Senza nemmeno crederci, imperterrita andava avanti. Senza rendersi conto di ciò che faceva ella prendeva il telefono componeva numeri e contattava persone sconosciute per il suo fine del giorno. Oggi 22 Settembre, trovava un professionista di foto d’epoca che giungesse con costumi al seguito per rendere pienamente protagoniste le invitate al meeting. Ricostruire il Regency britannico di cui parleranno. (Poi decise in un secondo tempo che forse era un pò troppo per ora..)

TO BE CONTINUED.. (Nelle migliori librerie, si spera.. un giorno!)

***


Ora siete stati davvero catapultati nel mondo felice e folle di una vera Janeite sarà tutta un'altra storia Jane Austen!

(Per continuare la lettura del racconto occorerà attendere il giorno in cui grazie alle pagine date alla stampa, il racconto del Primo Meeting prenderà davvero vita... Per ora altri dettagli scandalosi (:) vi rimarranno ignoti!)

Chiara M.

VAI ALLE NEWS SUGLI EVENTI